Ristoranti dalla cucina tipica romagnola? Vi raccontiamo quelli di Riccione.

La cucina tipica romagnola è una delle più ricche e saporite di tutta Italia, soprattutto grazie al suo vasto assortimento di prelibatezze sia di terra che di mare. La tradizione enogastronomica di questa regione, che vanta ben 19 prodotti DOP riconosciuti, varia dai sapori forti dei primi piatti, come gli strozzapreti fatti in casa e conditi con ragù di carne o salsiccia, ai caratteristici secondi come il pesce azzurro dell’Adriatico. E tra le varie ricette locali non possiamo scordare la famosa ‘piadina romagnola’, ripiena del cremoso squacquerone. Se avete la fortuna dunque di trovarvi a Riccione, famosa località balneare della Romagna, vi consigliamo vivamente di assaggiare qualche pietanza tipica, magari facendo visita ad uno di questi ristoranti di  Riccione recensiti sul web

Il ristorante Arzdora, in Via Bellini, prende il nome dalle donne delle campagne romagnole che un tempo si occupavano della casa e in particolare della cucina. L’ ‘Arzdora’ richiama una delle caratteristiche principali del locale, ovvero l’offerta di una cucina autentica dove tutto viene fatto secondo i metodi antichi: dalla preparazione artigianale della pasta fresca all’uovo alla cottura alla brace delle carni. Ogni ingrediente qui viene selezionato esclusivamente all’interno della regione: le carni vengono scelte dai pascoli dell’entroterra così come i formaggi (su tutti quello di fossa di Sogliano) e i condimenti. Il risultato non può che essere la creazione di piatti assolutamente di qualità. Il ristorante dispone anche di una vetrina dove poter acquistare prodotti tipici a prezzi interessanti.

Situato a pochi passi sia dalla stazione ferroviaria, anche l’osteria Com’una volta è molto fedele ai sapori e ai profumi della tradizione culinaria regionale. Il locale mette a disposizione una veranda ed un giardino esterno, mentre la sala interna è divisa in un spazio per le comitive ed un altro, più tranquillo e riservato, adatto alle coppie. Anche qui viene prestata molta attenzione alla qualità degli ingredienti: pasta, pane e dolci (così come la piada) sono tutti fatti a mano e il pescato è sempre fresco di giornata. La cucina prevede inoltre interessanti food menù dai prezzi molto competitivi, che includono specialità quali i lumachini di mare in umido o lo spiedino di sardoncini. Interessante infine la selezione di piatti appositamente realizzati per gli ospiti celiaci.

Il ristorante Patty Da Diego propone una cucina di grande qualità in un contesto di gran comfort. Solo materie prime sceltissime e solo fornitori selezionati e fidati. Un menu per gli amanti del pesce crudo ed un menu per chi ama divertirsi con le creazioni dello chef, sono la base di una cucina di chiara ispirazione mediterranea che riesce, senza piaggeria e senza banalità, a conquistare tutti.
Elegante, ben curato, bianco come ben si accorda agli ambienti marini, la struttura del ristorante Patty riflette meravigliosamente la luce solare rendendo gli spazi più ampi, rilassanti e sereni. C’è qualcosa in questo locale di completamente diverso, qualcosa che non solo si può mangiare ma che rende felici, lo sfondo e al tempo stesso la possibilità di guardare dentro quello sfondo, la maestosità del mare, la sua gratuità preziosa, e la gioia condivisa di un pasto, cose che hanno a che fare con la pienezza della vita.

Il ristorante Da Gher, attivo fin dal 1951, è specializzato in particolare nella cucina marinara e propone quindi soprattutto piatti a base di pesce. Una ricetta molto semplice ma di grande successo usata dagli chef di casa da oltre cinquant’anni è quella dello “spiedino di gamberi e calamari”: dopo essere stati conditi con pane grattugiato ed olio d’oliva, ogni singolo gambero e calamaro viene “spiedato” con cura nel ‘focone’, un caratteristico letto di sabbia e carboni ardenti. Ma gli spiedini non sono l’unica prelibatezza da gustare in questo luogo: da annoverare anche la minestrina di quadrucci in brodo di pesce, un piatto quasi del tutto introvabile altrove. La location di De Gher, situato sul porto canale di Riccione, è assolutamente esclusiva ed è resa ancora più suggestiva dalla presenza di una veranda e di una terrazza da cui si può godere una spettacolare vista dell’Adriatico nei mesi estivi.

Affacciato su viale Ceccarini e viale Dante, il ristorante Canasta era, negli anni ’60, il luogo di ritrovo prediletto dai vips dell’epoca, sia per l’aperitivo che per uno spuntino notturno. Nel corso degli anni il locale ha subito un profondo restyling ma i nuovi gestori hanno comunque deciso di mantenersi fedeli alla tradizione continuando ad offrire piatti tipici romagnoli: si è venuto così a creare un ambiente dove modernità e rispetto dei sapori sono coniugati in perfetta armonia. Il menù presenta un vastissimo assortimento di primi e secondi a base di pesce, zuppe, minestre e anche pizze. Anche qui non mancano le classiche piadine mentre la carta dei vini presenta ottime etichette locali, sia tra i bianchi (Tresoli) che tra i rossi (Sangiovese). L’ambiente è arredato in modo semplice ma elegante, con predominanza del bianco, ed è possibile anche mangiare in una veranda con piante pendenti dal soffitto.

Il ristorante a conduzione familiare il Cristallo, vicino al Palazzo dei Congressi, integra piatti tradizionali con altri più innovativi, riuscendo così a soddisfare le esigenze di una larga schiera di clienti. Accanto a primi preparati con pasta fatta in casa e pietanze a base di pesce con cottura a scelta, la cucina di casa propone anche cruditè di mare come ostriche, mazzancolle, tartare di branzino e seppia. L’ambiente è moderno e arredato con parquet e tavoli bianchi, con possibilità di mangiare fuori in pieno Viale Dante. E’ previsto anche un servizio da asporto e catering e viene preparata una speciale piazza gluten free.

53 visualizzazioni

Pin It

Comments are closed.